Recensione LE SUPERDOTATE (Bitch Slap): Film low budget privo di interesse e suspense, noioso e per nulla originale.

Le Superdotate (Bitch Slap)


Anno: 2009

Genere: azione, avventura

Regia: Rick Jacobson

Cast : Julia Voth, Erin Cummings, America Olivo

Nelle sale italiane: 22 luglio 2011

Trailer ITA: http://www.youtube.com/watch?v=AX12iW8mgLI&feature=related

Web: http://www.bitchslapmovie.com/indexFlash.html

Budget e Botteghino

Bitch slap e’ uscito in Usa piu’ di un anno fa, per la precisione a gennaio del 2010, e da quel che mi risulta nel weekend d’apertura e’ stato proiettato in sole 3 sale, con un incasso di 20 Mila $.

La maggior parte degli incassi e’ stata infatti raccolta grazie ai risultati nel resto del mondo, dove comunque il film ha raggiunto appena i 180 Mila $, a fronte di un budget non pervenuto ma che crediamo comunque basso, molto basso, specie dopo aver visto il film.

A ben un anno e sei mesi di distanza dall’uscita in Usa, questa “gemma” arriva in Italia, ma non sono sicuro sia il caso di dire meglio tardi che mai.

Trama e Recensione

Il cast di questo film e’ composto pressoché da totali sconosciuti, e la trama racconta la storia di 3 ragazze poco raccomandabili e violente, delle bad girls insomma , che inseguono un tesoro di diamanti nel mezzo del deserto.

Il film vorrebbe ispirarsi ai lavori di Russ Meyer, strizzando anche l’occhio al Tarantino di Planet Terror, film dove regnano violenza e gangsters ma anche trame capaci di tenerci incollati alla poltrona.

Da questi film Le Superotate copia senza ritegno senza però neanche lontanamente sfiorare le atmosfere di quelle pellicole.

Le stelle che animano questo film sono tre ragazzone tutte accomunate da un seno abbondante, e a quanto sembra da nomi almeno grotteschi: Julia Voth, Erin Cummings, non credo il cognome sia un caso, questo già dovrebbe dire molto su di lei e su questo film,  e infine America Olivo.

Il punto e’ che le protagoniste del film, oltre a non essere in verità capaci di recitare ( forse come il cognome della Cummings vorrebbe fare intendere hanno avuto esperienza in un altro tipo di cinema …) , vengono addirittura impegnate in scene quasi catalogabili come soft porn, coinvolte in momenti di sesso lesbico che ben poco aggiungono alla trama del film, ma sono esclusivamente fini a se stessi, e ripeto, anche nel caso abbiate 13 anni e gli ormoni impazziti, e siate in cerca di donnine nude, queste non credo vi soddisferebbero in quanto non si va oltre il decolte’.

Il film fa poi un uso forsennato, eccessivo e fuori luogo del flashback.

Mentre infatti si svolge la scena nel tempo presente, piu’ o meno ogni 5 minuti, e non esagero, in modo incessante, ci troviamo ad assistere a fastidiosi flashback che vanno indietro nel tempo in maniera cronologica (si inizia cioè con due ore fa e  si arriva verso la fine del film a sei mesi prima …), con unico risultato quello di rendere ancor meno interessante il film e confondere lo spettatore, senza davvero aggiungere nulla alla storia, o creare alcun tipo di suspense o interesse.

Il film e’ tutto così: procede tra sparatorie, qualche scena di azione, diverse scazzottate, qualche scena semi erotica (ad esempio quando di punto in bianco le tre “eroine” decidono di tirarsi secchiate d’acqua, ricreando così il momento t-shirt bagnata), e soprattutto tanta noia.

La trama, peraltro già poco interessante e banale, e’ come vi dicevo, spesso interrotta da questi odiosi flashback, che in pratica spezzettano il film e non aggiungono verve, ma al contrario uccidono definitivamente il film, se mai ce ne fosse stato bisogno.

Pensate, nonostante gli autori si siano prodigati nel riservarci anche un colpo di scena finale non ne restiamo affatto colpiti, anzi, ma siamo ormai desiderosi che il tutto diventi parte del passato e speranzosi di vedere scorrere al piu’ presto i titoli di coda ( sì, ci sono donnine in atteggiamenti equivoci anche lì) .

Un film e’ veramente bello quando vorresti non finisse mai, e invece il tempo vola, perché siamo presi dalla storia e i personaggi ci affascinano.

Le Superdotate riesce invece a scatenare sensazioni completamente opposte a quelle appena descritte: vorremmo che finisca tutto e subito, mentre invece  il film si protrae a sfregio per quasi due ore di pura noia, rendendo in effetti davvero arduo il compito dello (sfortunato) spettatore.

I dialoghi sono imbarazzanti, e anche la recitazione e’ degna del peggior film di serie B , a fatica l’ho guardato fino alla sua conclusione solo per puro dovere di cronaca, e se non avessi dovuto scriverne la recensione, l’avrei volentieri abbandonato dopo i primi 15 minuti, tanto basta infatti per rendersi conto di quanto valga.

Non fatevi ingannare dalla copertina, che potrebbe forse farlo sembrare interessante, evitate accuratamente questa pellicola, non solo non ha nulla di pulp, ma temo riuscirà ad annoiarvi a morte nonostante le rare sparatorie, le poppute protagoniste in abiti succinti     ( di cui credo non sentiremo parlare mai piu’), e la sua storia senza senso che si snoda tra mille flashback sconclusionati e sconnessi.

Andate al mare, al parco, in montagna, dove volete voi, anche sul balcone va bene, qualsiasi cosa purché non andiate al cinema a vedere questa nefandezza, ve ne pentireste.

Piuttosto molto meglio uno dei tanti film sulla principessa Sissy, che di questi tempi non mancano mai nei palinsesti televisivi.

Persino quelli vi darebbero piu’ emozioni e almeno sono gratis.

VOTO:  

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in CINEMA (Tutti i film recensiti su prossimamenteneicinema) e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...