Recensione SHARK NIGHT 3D: Persino Piranha 3D al confronto è un capolavoro d’altri tempi.

Shark Night  3D

Anno: 2011

Genere: horror, thriller

Regia: David R. Ellis

Cast: Sara Paxton, Dustin Milligan, Chris Carmack

Nelle sale italiane: per ora buio completo

Trailer ENG

Web

Budget e Botteghino

Questo film ha esordito lo scorso fine settimana negli Usa, rastrellando fino ad ora circa 10 ML di $.

Il costo complessivo per la realizzazione  è stimato in circa 28 ML di $, che se davvero corrispondono al budget, sono stati spesi proprio male.

Trama e Recensione

La storia si svolge in Louisiana, dove durante un weekend insieme passato su un isoletta, un gruppo di studenti si ritrova a fare i conti con la presenza di uno squalo assassino che inizia a decimarli uno a uno, e i poveretti non solo dovranno fronteggiare il feroce animale, ma guardarsi anche le spalle dalla solita cricca di ragazzi ignoranti e maneschi che sono originari del luogo.

Shark Night 3D e’ un film piuttosto modesto che tratta il sempre attuale, e da tempo cinematograficamente remunerativo, tema degli squali assassini.

Questa volta, senza neanche un minimo di vergogna, troveremo i temibili protagonisti di tante e tante pellicole a sguazzare (e uccidere) felici addirittura in un lago d’acqua dolce.

Il filone squali era stato gloriosamente inaugurato dal mitico Jaws (Lo Squalo) di Spielberg e annovera tra i tanti pellicole convincenti come appunto i primi Jaws, ma anche diversi film mediocri, per arrivare nei giorni nostri a toccare il fondo con boiate pazzesche al limite del ridicolo, e penso alla “perla” Sharktopus (2010), dove lo squalo e’ addirittura un ibrido incrociato con una piovra gigante, il film stesso credo sia costato quanto un paio di forme di parmigiano, e facilmente potete immaginarne il risultato …

Shark Night 3D si avvicina di piu’ al secondo gruppo appena citato, e seppur senza cadere nel ridicolo, è un film molto scontato che non riesce a coinvolgere lo spettatore, eccezione fatta per gli ultimi 15 minuti che, pur senza offrire niente di speciale o di particolarmente originale, almeno riescono a calamitare per un po’  l’attenzione e a dare un pizzico di thrill.

Il film, così come la trama, è scontato e per nulla originale, e ora va bene che non è che ci si possa aspettare molto da una pellicola del genere, ma il problema qui è che non c’è mai tensione, gli attacchi sono tutti prevedibili, e a parte qualche punto qui e là nel finale, tutto va esattamente come ci aspettiamo che vada, senza mai una sorpresa o una trovata.

Tra l’altro per gli amanti del gore non c’è neanche molto materiale, e last but not least (abbiate pazienza per queste coattate gratuite), lo squalo è fatto tutto al computer (e si vede …).

Il regista sarebbe quello di Final Destination, ma detto ciò non salva affatto il film, gli attori per fare pendant con il film sono anch’essi abbastanza mediocri, ma d’altro canto se al loro posto ci fossero stati dei professionisti validi, sarebbero stati completamente sprecati ed inutili, quindi forse meglio così.

In sintesi un film abbastanza brutto, che non ci spaventa, non ci intrattiene e mai ci sorprende, da vedere al cinema solo se conoscete uno degli attori (nel senso che è vostro parente o simili)  e/o se non avete assolutamente da fare nella vita e avete in mano un biglietto gratuito.

L’effetto 3D non viene poi sfruttato quasi mai e non è di rilievo, e, nonostante si sia voluto cavalcare il successo di Piranha 3D, il film non solo è lontano anni luce dal lavoro di Alexandre Aja (che pure non è che fosse un capolavoro, anzi, ma per lo meno sapeva intrattenere lo spettatore), ma delude ad ogni livello, e devo ripeterlo, persino i fan del gore si ritroveranno spiazzati per la quasi assoluta assenza di smembramenti, decapitazioni e roba simile, e a prescindere da ciò, per essere più precisi, gli squali si intravedono appena.

Tirando le somme proprio un filmaccio.

VOTO:

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in CINEMA (Tutti i film recensiti su prossimamenteneicinema), Entertainment, HORROR e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

20 risposte a Recensione SHARK NIGHT 3D: Persino Piranha 3D al confronto è un capolavoro d’altri tempi.

  1. stefanius ha detto:

    dici che fa così schifo? Lo sto iniziando a vedere adesso in streaming. Ma addirittura è paragonabile a sharkoctopus? ahaahh
    Io spero in un filmetto senza pretese ma gradevole tipo the reef, o magari deep blue non un b movie vomitevole come tanti altri

  2. stefanius ha detto:

    vabbe non è poi una cacata inguardabile, secondo me non lo dovresti neppure paragonare a merde cosmiche come sharkoctopus. Perlomeno le digitalizzazioni degli squali sono abbastanza realistiche e la trama è anche originale. Un filmetto senza pretese che rimane tale ma almeno il ritmo è abbastanza fluido e ogni tanto ti fai qualche risata nel vedere le improbabili idee dei personaggi (tipo il negro con la lancia che si avventura in mare, o il suo suicidio ingiustificato) o le falle della sceneggiatura.
    Vogliamo commentare la reppata ridicola alla fine, piuttosto?

    • emiliano hackett ha detto:

      beh diciamo che a volte mi piace un pò esagerare, e forse hai ragione quando dici che sharkoctopus è molto peggiore, ma quello che mi ha deluso è la mancanza di gore, non si vede quasi nulla, non c’è mai un momento di suspence.A tutto ciò aggiungiamo quello che dici giustamente riguardo i personaggi, la trama sballata, e se vuoi anche la reppata finale, insomma, anche se con un budget superiore e effetti speciali non pessimi mi sembra nel complesso un film inutile.

    • emiliano hackett ha detto:

      ah, a proposito di “merde cosmiche”, hai mai visto megapiranha? Lì hanno davvero esagerato, ci sono piranha grandi quanto un pulmino scuolabus…

    • emiliano hackett ha detto:

      infine, scusa i 1000 commenti, teniamo anche conto che hanno speso 28 ML di $ per questo film, ripeto, 28 ML di $. Se avessimo fatto un film io e te senza conoscerci via internet sono sicuro che sarebbe venuto un pò meglio 🙂

  3. RapaceRandagio ha detto:

    Secondo me non è da 4 questo film. Io la sufficienza gliela darei anche perchè gli attori anche non essendo il massimo hanno recitato abbastanza bene. Ottimo la qualità del video, Non bisogna mai dare voti così bassi a questi film perchè alla fine dopo averne visti 1 o 2 è sempre scontato lo squalo mangia-uomini. Poi io ho notato due scene in cui lo squalo emerge dall’acqua e mangia i due poveri ragazzi dove sono sobbalzato un po. La reppata è ridicolissima. Concludo con il dire che ci sono scene scontate, gli squali non sono così intelligenti, almeno credo ahah
    Voto 6

    • emiliano hackett ha detto:

      rispetto la tua opinione, e al contempo ammetto di essere spesso “cattivo” quando lo ritengo opportuno, ma rimango fermo nella mia posizione.Al limite forse un 5 ci poteva stare ma secondo me il 6 non lo merita davvero.

  4. RapaceRandagio ha detto:

    Io invece dico 6 perchè rispetto altri film con gli squali è sulla sufficienza. The reef mi è piaciuto un po, ma ho saputo che ci sono film che neanche il 2 meritano, sempre col tema SQUALO

  5. Mio ha detto:

    Concordo… film orrendo che mi ha fatto gridare ogni 5 minuti “ma che cazzo, mi prendi in giro?!” … Secondo me il film è davvero inguardabile, oltre al fatto che come dici tu è fin tutto troppo scontato, ci sono delle boiate assurde… Squali in acqua dolce? Un ragazzo mutilato che corre a destra e a manca senza nemmeno una smorfia di dolore? Squali acrobati che prevedono le mosse dei motoscafi e fanno salti da acrobata cinese??? Andiamo il film ha superato il ridicolo… Io gli avrei dato un 2… Mi ha annoiato dal primo momento all’ultimo…

  6. stefanius ha detto:

    Bisogna essere obiettivi.
    Se date 2 a questo film, allora ce ne sono almeno cento altri che meritano -100. Ma avete visto i veri film spazzatura di serie Z cosa sono?Ecco sharkoctopus forse è proprio il culmine.
    Se il nostro range di giudizio va dall’1 al 10, io gli darei un 5 meno meno.
    Se dal range di giudizio vogliamo escludere B movie a livelli esagerati perché ritenuti inclassificabili, allora forse al 2 ci arriva. Tutto è relativo.
    Ma se me lo paragonate a sharkoctopus questo film è 10!
    Ps: ho visto il trailer di megapiranha. Sono sicuro che il livello è bassissimo, ma sono stato pervaso da un’insana curiosità. Non so perché i film-merda mi attraggono così ahah

    • emiliano hackett ha detto:

      vabbè dai insomma sul voto siamo abbastanza d’accordo, riguardo MegaPiranha sapevo che alla fine ti avrebbe incuriosito, vedrai…altro che sharkoctopus o come si chiama…questo li batte tutti!

  7. Pingback: Recensione THE REEF: Buon thriller con squali, senza gore. | prossimamenteneicinema

  8. stefanius ha detto:

    ho scoperto da poco il film Bait. Vedendo il trailer mi sembra non male. meglio di the reef oserei dire. Vediti il trailer se non lo hai già visto. Io lo sto cercando

    • emiliano hackett ha detto:

      grazie.ho visto il trailer di questo the bait l’ultima volta che sono andato al cinema, è quello con lo squalo dentro il negozio allagato?dal trailer pare esagerato, però potrebbe intrattenere

  9. stefanius ha detto:

    come non detto. Esce a Settembre

  10. stefanius ha detto:

    ma sti film di bassa lega DEVONO essere esagerati. E’ l’unica arma che hanno per affascinare

  11. Luca ha detto:

    La cosa che mi ha fatto più ridere è stato il cane che riporta il bastoncino in un dannatissimo lago pieno di squali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...