Recensione THE TWILIGHT SAGA – BREAKING DAWN PART 1: Bacetti, sussurri, sguardi innamorati e un par di vampiri, troppo poco anche per un film per ragazzine tredicenni

The Twilight Saga: Breaking Dawn: Part 1

Anno: 2011

Genere: avventura, dramma, fantasia

Regia: Bill Condon

Cast: Kristen Stewart, Robert Pattinson and Taylor Lautner

Nelle sale italiane: 16 novembre

Trailer

Budget e Botteghino

Tristemente questo filmaccio pseudo – romantico – vampiresco ha sbancato i botteghini di tutto il mondo, con un incasso nel weekend d’apertura in Usa più che trionfale, pari infatti a 138 ML di $.

Il budget di produzione del film è stato molto alto, circa 115 Ml di $, ma grazie a tutti i fagianoni che sono andati a vederlo, gli incassi totali al momento ammontano già a 291 ML di $, purtroppo…

Recensione e Trama

Breaking Dawn parte 1 inizia con il matrimonio tra Bella e Edward, sicchè i minuti iniziali (ma è un pò tutto il film che è così), scorrono tra baci, sospiri, sguardi innamorati, e poi dopo il fatidico si, gioia e gaudio per tutti, o quasi, visto che giustamente qualcuno ha qualche dubbio sull’unione di un umano con un vampiro.

Dopo il matrimonio i novelli sposi partono per il viaggio di nozze, e io subito mi son detto, se ne andranno da qualche parte a sciare, o al limite in qualche posto tranquillo al fresco.

Mai deduzione fu più sbagliata.

Non avevo fatto i conti con i vampiri fighi di Twilight, non avendo, ahimè, prestato molta attenzione ai capitoli precedenti della benemerita saga.

Qui i vampiri non temono la luce, e oltre a essere tutti super cool e belli, sono capaci anche di fare un casino di cose fighe, tra cui volare, sparire etc, non è quindi strano che Bella voglia diventare una di loro, visti tutti i benefici e la quasi assenza di lati negativi.

Ma torniamo al viaggio di nozze, con mia grande sorpresa, quando la camera stacca dalla macchina degli sposi che si allontana dal matrimonio, riappare poi sul Cristo di Rio de Janeiro!

Insomma i baldi giovani se ne vanno in giro per la città, si fanno anche il bagno di notte (io ormai davo per scontata anche una scena dove li avremmo visti surfare contenti le ottime onde brasiliane, ma anche qui ho cannato), e soprattutto fanno finalmente cicciociccio (che con questo significato, che, per chi non l’avesse capito, significa fare sesso, l’ho inventato io ed è un neologismo), e ancora si sbaciucchiano, si fanno le coccole, lei chiede persino il bis di cicciociccio, e le ragazzine, le cui voci mi sono dovuto a volte subire perché presenti nel background della versione presa dal cinema che ho visionato, pare abbiano gradito molto queste scene, almeno a giudicare dai risolini eccitati che ho potuto (dovuto) sentire.

Insomma, i due giovini consumano per la prima volta e abra cadabra, Bella in un baleno ha il pancione e da luminosa e bellissima, acquista la parvenza di una tossica di roba all’ultimo stadio.

Da questo punto in poi succede molto poco, e ligio al non voler mai svelare il finale, tacerò anche questa volta, ma non è che accada poi molto, e tutto ruota ovviamente attorno alla gravidanza della Stewart, che oltre ad avere un sedere fantastico (che ho potuto scoprire in un film che non a che fare nulla con Twilight), recita con sicurezza anche in altri film e non è male affatto come attrice.

Senza voler per forza dare addosso al film solo perché unanimemente considerato per ragazzini e cerebrolesi, devo purtroppo rilevare che Twilight non offre veramente nulla se non baci, bacetti, qualche scena d’amore a letto, sospiri e sussurri e i soliti lupi-vampiri che scorrazzano per i boschi di notte e ben poco altro.

L’unico colpo di scena, ma chiamarlo così vuol dire fargli un complimentone, ce lo riservano per la fine, dove negli ultimi 8 minuti, succedono alcune cose, tra cui un po’ d’azione e il parto di Bella.

Il film ci lascia con un ultimo fotogramma tanto bello quanto scontato e prevedibile.

Quindi si, questo è probabilmente un film per adolescenti, ma non facciamo di tutta l’erba un fascio, in quanto quelli a cui piace Twilight saranno pure adolescenti, ma anche un po’ rincoglioniti.

VOTO:

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Entertainment, HORROR e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...