Recensione MONEYBALL (L’arte di vincere): Un buon film ispirato da una bella storia vera con un ottimo Brad Pitt

Moneyball (L’arte di vincere)

Anno: 2011

Genere: biografia, dramma, sport

Regia: Bennett Miller

Cast: Jonah Hill, Brad Pitt, Philip Seymour Hoffman, Robin Wright, Chris Pratt

Nelle sale italiane: 27 gennaio 2012

Trailer

Budget e Botteghino

Moneyball ha debuttato il 23 settembre negli Usa, e a fronte di un budget di circa 50 ML di $, gli incassi hanno finora dato ragione a chi ha creduto in questo film (Brad Pitt figura anche come produttore esecutivo).

Al momento il botteghino parla chiaro: 105 ML di $ incassati in tutto il mondo.

Recensione e Trama

Se non avessi già visto questo film, e mi trovassi di fronte al genere dramma, biografia e sport, basandomi su queste parole chiave, avrei sicuramente evitato questo Moneyball.

Fortunatamente invece, non mi sono lasciato influenzare e devo dire che pur non essendo un capolavoro, ho trovato Moneyball un ottimo film, che racconta una storia vera e tra l’altro anche recente, visto che gli avvenimenti raccontati nel film si svolgono circa 10 anni fa.

Moneyball non è un film completamente basato sullo sport, e nonostante  racconti  la storia di Billy Beane, general manager degli Okland Athletics, squadra di baseball americana, e di come dopo una sconfitta all’ultima partita della stagione con i New York Yankees nel 2001, cerchi di risollevare le sorti della sua squadra con una strategia più improntata su un analisi fatta tramite computer che non con le tradizionali risorse, questa pellicola poggia decisamente più sul “dietro le quinte” che non su ciò che avviene sul campo di gioco, facendone quindi un film interessante e fruibile per tutti.

Io per primo non mi sono mai interessato al baseball, e, a differenza di tanti film Usa, biografici come questo, o di pura fantasia, ho invece trovato da subito Moneyball molto bello e godibile.

Il merito oltre al regista Bennett Miller, che già si era immolato in un film autobiografico con ottimi risultati, dirigendo Truman Capote (A sangue freddo), è anche dei due attori principali , per la precisione Brad Pitt e Jonah Hill, che in questo film appare ancora più rotondo di come ci eravamo abituati a vederlo in film recenti come Superbad (orribilmente tradotto in italiano con Suxbad – Tre menti sopra il pelo), Funny People e molti altri ancora.

Nel cast tra gli altri figura anche il sempre ottimo Philip Seymour Hoffman, ma onestamente credo che Brad Pitt e Jonah Hill facciano davvero la parte dei leoni, vista anche la piccola parte interpretata da Seymour, i due attori americani sono davvero convincenti e credibili nei loro ruoli e danno quel qualcosa in più al film che davvero non guasta.

La trama fin dai primi minuti riesce ad attirare la nostra attenzione ed è certamente un pregio che il tutto sia incentrato sulla ricerca di una strategia atta a permettere alla modesta squadra di Oakland di competere con le più ricche e potenti rivali del campionato americano.

Nonostante i primi ostacoli, l’incredulità dei collaboratori e degli addetti ai lavori, è bello sapere che Billy Beane e il suo pasciuto collaboratore fresco di laurea a Yale non si sono arresi, ma hanno continuato a perseguire le loro idee alla ricerca di un sogno.

Se siano poi riusciti a realizzarlo io non posso svelarlo (seppur essendo una storia vera wikipedia potrebbe aiutarvi e non poco), io dal canto mio vi consiglio questo film, che ho trovato una piacevole sorpresa viste le premesse.

VOTO:

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in CONSIGLIATI DA prossimamenteneicinema e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...