Recensione THE GREY: Avventura epica in terre desolate, con un sempre ottimo Liam Neeson.

Anno: 2012

Genere: azione, avventura, dramma

Regia: Joe Carnahan

Cast: Liam Neeson

Nelle sale italiane: 5 dicembre

Trailer

Budget e Botteghino

The Grey ha debuttato il 27 gennaio sugli schermi Usa, e tenendo conto di ciò gli incassi sono stati piuttosto positivi, si parla infatti di circa 46 ML di $.

Il budget di produzione si aggira invece sui 25 ML di $.

Recensione e Trama

 The Grey è la storia un gruppo di passaggeri che sopravvivono a un disatro aereo, che, sfortunatamente per loro, ha luogo in una landa fredda e desolata dell’Alaska.

A capeggiarli in questa lotta contro la natura ritroviamo Liam Neeson, nei panni di John, uomo in crisi con sè stesso e amareggiato dalla storia andata a male con la donna della sua vita, della quale ancora non riesce a farsi una ragione.

Il personaggio interpretato da Liam Neeson si trova infatti  in Alaska per garantire la sicurezza in un campo dove si fanno ricerche legate al petrolio, e il suo ruolo è principalmente quello di uccidere i lupi che si avvicinano troppo alla base petrolifera.

Più che un film d’azione, The Grey è un film d’avventura, giacchè troviamo questo gruppo di superstiti, già stremati dall’incidente aereo e dal freddo, che dovrà immolarsi cercando di sopravvivere al gelo e al freddo in un ambiente ostile, e con la minaccia di essere sbranati in ogni momento da lupi famelici e assassini, così che l’esperienza di John tornerà più che utile in questa situazione disperata.

C’è poco altro da rilevare su questo film, se non che come al solito Liam Neeson si porti a casa la pagnotta meritandosela, con un’interpretazione convincente di un uomo travagliato che suo malgrado si trova a guidare questo gruppo di superstiti in una coinvolgente lotta per la vita.

La regia del film è affidata a Joe Carnahan, che recentemente aveva diretto la versione cinematografica dell’ A-team.

The Grey in sintesi offre comunque un paio d’ore di buon thrill, mitigate da alcuni momenti di flashback da parte del personaggio di Neeson, che servono appunto a spezzare il ritmo prima che l’avventura ricominci, creando così anche un ottimo effetto suspence nello spettatore.

Nel complesso, se vi piace il genere, tra inseguimenti, montagne, e il freddo e lotte contro lupi  affamati e cattivi come non mai, The Grey offre adrenalina e avventura supportato da buoni dialoghi per una pellicola di questo tipo.

E che dire poi di un Liam Neeson che, come il vino più prelibato, con il passare degli anni non fa altro che migliorare e continua a regalarci interpretazioni in ottimi film, specie per chi ama azione e thrill, così che anche The Grey, seppur diverso dalle ultime fatiche dell’attore irlandese, segue perfettamente la scia di Taken e più recentemente di Unknown.

VOTO:

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in CINEMA (Tutti i film recensiti su prossimamenteneicinema), Entertainment e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Recensione THE GREY: Avventura epica in terre desolate, con un sempre ottimo Liam Neeson.

  1. anya78 ha detto:

    quanto mi intrippa sto uomo???? :Q_

  2. anya78 ha detto:

    personalmente preferisco vederli in lingua originale (se la conosco)

  3. anya78 ha detto:

    mwahahaha gemellini XD

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...