Recensione SAFE HOUSE (Nessuno è al sicuro): Niente di nuovo sotto il sole, ma c’è addirittura di peggio in giro.

Safe House (Nessuno è al sicuro)

Anno: 2012

Genere: azione, crimine, mistero

Regia: Daniel Espinosa

Cast: Denzel Washington, Ryan Reynolds, Robert Patrick, Vera Farmiga, Sam Shepard, Brendan Gleeson, Liam Cunningham

Nelle sale italiane: 2 marzo

Trailer

Budget e Botteghino

Questo film è costato parecchi dollaroni, parliamo per la precisione di un budget di circa 85 ML di $.

Fortunatamente per i produttori gli incassi sono stati positivi, pur senza strabiliare: al momento siamo infatti a quota 136 ML di $.

Recensione e Trama

Eccoci di nuovo a commentare l’ennesimo film d’azione e inseguimenti, con il solito agente della Cia (questa volta uno dei più tonti visti finora), malamente interpretato (se non altro per il semplice fatto che non lo trovo credibile), da Ryan Reynolds.

La storia di Safe House, piuttosto semplice e per nulla originale, racconta quindi di un novello agente della Cia, che incaricato di tenere in custodia un fuggitivo di grande importanza (Tobin Frost, interpretato da un sempre valido Denzel Washington), vedrà i suoi piani rovinati da un gruppo di criminali che assale la prigione proprio per catturare vivo l’ex agente ormai passato dalla parte dei cattivoni.

Di conseguenza l’agente Matt Weston (sempre il bel Reynolds), si ritroverà invischiato in una serie interminabile di sparatorie, inseguimenti, scazzottate etc etc etc che ci accompagneranno fino alla conclusione della pellicola (che tra l’altro si protrae fastidiosamente per quasi due ore).

Non c’e’ mistero in questo film, non c’e’crimine, principalmente si tratta di sola azione, che viene perpetrata con effetti speciali a iosa e distruzioni varie (che quindi spiegano un budget tanto alto).

Il cast sarebbe anche di buona qualità, vi sono infatti diversi attori degni di nota anche a prescindere dai due protagonisti, ma questa pellicola non trae alcun beneficio dalla loro presenza in quanto non gli viene mai data la possibilità di influire o di dare maggior pregio al film, che inesorabilmente delude per la mancanza di idee.

Chiaramente il regista Daniel Espinosa (che al contrario di quanto potrebbe fare pensare il suo nome latineggiante è invece di origini svedesi), ci appioppa qua e là qualche sorpresa, insieme ai classici colpi di scena, ma non aspettatevi nulla di che, in quanto per la maggior parte dei casi si tratta di twist facilmente immaginabili anche da un bimbo di 5 anni.

Se amate i film dove si menano come matti, si sparano, poi si rimenano, poi scappano, distruggono un paio di macchine da 200 mila euro, poi si nascondono, e poi ancora si rimenano, allora dovreste sicuramente dare una chance a questo film, per gli altri, vi prego, evitate.

Nonostante tutto ciò, Safe House offre anche qualche momento di thrill, oltre ai bei paesaggi del Sud Africa, decisamente non abbastanza però per giustificare l’esistenza di questo primo lavoro holliwoodiano del giovane (1977) regista svedese.

Questo è il film perfetto da vedere giusto dopo essersi fatti lobotomizzare, in quanto il vostro cervello non è necessario per godervelo, anzi, vi suggerisco di fare un esperimento: se avete un bel cagnone guardatelo insieme al vostro amico a 4 zampe, e sono sicuro che lui apprezzerà.

VOTO:

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in CINEMA (Tutti i film recensiti su prossimamenteneicinema), Entertainment e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Recensione SAFE HOUSE (Nessuno è al sicuro): Niente di nuovo sotto il sole, ma c’è addirittura di peggio in giro.

  1. anya78 ha detto:

    non mi piace la chiusura… un cane mica è stupido scusa. anzi i miei sono molto più intelligenti di tante persone che conosco :/

  2. anya78 ha detto:

    è calcolato che hanno l’intelligenza di un bimbo di 3 anni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...