Recensione THE IRON LADY: Classico film autobiografico con una Meryl Streep davvero meritevole dell’Oscar.

 

The Iron Lady

Anno: 2011

Genere: dramma, biografia

Regia: Phyllida Lloyd

Cast: Meryl Streep, Jim Broadbent, Richard E. Grant

Nelle sale italiane: 27 gennaio

Trailer

Budget e Botteghino

Non abbiamo informazioni sul budget investito per realizzare questo film, ciò che è certo è che gli incassi, spinti anche dalla magistrale prestazione di Meryl Streep che le è recentemente valso l’Oscar, sono stati molto buoni: al momento siamo a circa 73 ML di $ .

Recensione e Trama

Eccoci a commentare il film che è valso il terzo Oscar per un ruolo da protagonista a Meryl Streep, nel ruolo di Margaret Thatcher, storico primo ministro inglese.

A prescindere dall’interpretazione della Streep, che ha ricevuto quasi unanimamente commenti positivi, ho letto invece un sacco di recensioni che criticavano il film per essere superficiale e per non essere stato capace di dare un ritratto veritiero della “dama di ferro”.

Credo la maggior parte delle critiche abbia a che fare con la fazione politica di costoro, non dico che The Iron Lady sia un film perfetto o che dia un’immagine indiscutibilmente veritiera della Thatcher, ma, per lo spettatore che non è politicamente invischiato e che vuole vedere un film di carattere autobiografico senza neanche un momento morto, The Iron Lady rappresenta certamente una buona opzione.

Come in altre pellicole tese a raccontare la vita di personaggi celebri, anche qui si è scelto di sfruttare diversi flashbacks per mostrare le diverse fasi della vita della Thatcher, spaziando dagli inizi per poi arrivare fino alla fine, dove troviamo l’ex primo ministro ormai affetto da Alzheimer, confusa dalla malattia e lontana dalla vita pubblica.

Tramite i suoi ricordi confusi, veniamo d’incanto riportati a vivere i momenti più importanti della sua vita.

In primis, specialmente negli anni della giovinezza, viene mostrato quanto poteva essere difficile per una donna affermarsi in un mondo, quello della politica, allora considerato esclusivo dominio degli uomini, e totalmente precluso al gentil sesso.

Con la sua caparbietà, e la sua voglia di cambiare le cose, vedremo che passo passo questa donna coraggiosa riuscirà a imporsi in un mondo che, come viene citato da lei stessa nel film, si distingueva per la gente che aveva voglia di fare davvero qualcosa, in contraddizione con i tristi tempi moderni, dove invece l’imperativo è diventare qualcuno.

Non sono mai stato onestamente interessato alla figura della Thatcher, ma posso dire di essermi gustato il film, che proprio anche grazie ai molti flashbacks si mantiene interessante e fresco per tutta la sua durata, coinvolgendo lo spettatore fin dall’inizio senza che abbia mai modo di annoiarsi.

In conclusione, se vi piacciono i film autobiografici, e anche se non avete la più pallida idea di chi sia stata Margaret Thatcher e di cosa abbia rappresentato, The Iron Lady è un buon film fruibile per tutti che, a meno che non abbiate particolari vedute in politica, sono sicuro non vi deluderà.

VOTO:

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in CINEMA (Tutti i film recensiti su prossimamenteneicinema), cinema inglese, Entertainment e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Recensione THE IRON LADY: Classico film autobiografico con una Meryl Streep davvero meritevole dell’Oscar.

  1. anya78 ha detto:

    te l’avevo detto che si era meritata l’oscar ^^

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...