Recensione VOLEVO SOLO DORMIRLE ADDOSSO: Un film sconosciuto ai più che secondo me merita la vostra attenzione.

Volevo solo dormirle addosso

Anno: 2004

Genere: drammatico

Regia: Eugenio Cappuccio

Cast: Giorgio Pasotti, Cristiana Capotondi, Faju, Sabrina, Giuseppe Gandini, Ninni Bruschetta, Jun Ichikawa, Marcello Catalano

Nelle sale italiane: 15 ottobre 2004

Trailer

Budget e Botteghino

Finalmente, cercando su internet, sono riuscito a scoprire non solo gli incassi ma addirittura il budget di questo film italiano (era ora!).

Ad essere precisi questa pellicola abbastanza pregevole è stata realizzata con 2.124.000 euro, interamente finanziati dallo stato italiano (e quindi anche dalle nostre tasse, ahinoi).

Gli incassi? Solo 500.000 euro.

Recensione e Trama

Ma come, su prossimamementeneicinema la recensione di un film del 2004?

Come può essere?

Le ragioni vanno ricercate nella pessima qualità della stragran maggioranza dei film in uscita in questo periodo, e nel fatto che ieri sera mentre facevo la mia pizza di estrema qualità che tutti i miei amici ormai amano, ho deciso di rivedermelo, visto che mi era piaciuto anni prima, e last but not least immagino che non tutti abbiano conoscano questa pregevole opera prima di Cappuccio (che ci ha regalato più recentemente Se sei così ti dico sì).

Eccovi quindi la recensione, per tutti quelli che non l’hanno mai visto.

Il film per tema e argomenti trattati è tra l’altro un precursore di altre pellicole molto più conosciute, come ad esempio Tra le nuvole (Up in the air), dove si raccontano la  storia di un tagliatore di teste, che per via della crisi viene incaricato  di licenziare gente a destra e a manca senza tanti complimenti.

Il protagonista del film di cui parliamo quest’oggi  è infatti un ottimo Giorgio Pasotti, nei panni di Marco Pressi, incaricato dal nuovo CEO francese della sua società di ridurre drasticamente l’organico senza guardare in faccia a nessuno, e che in cambio gli promette un ricco aumento e un ottimo bonus per il raggiungimento del target.

Marco Pressi ha anche una “mezza fidanzata” (Cristiana Capotondi), alla quale dedica i ritagli di tempo avanzati dal suo amato lavoro.

Il film si incentra quindi principalmente su questa figura manageriale, tristemente di moda di questi tempi, di un uomo indaffaratissimo con il suo lavoro e che non ha tempo per nient’altro e non se ne cura se la sua vita è limitata tra le sicure mura del suo ufficio.

Lo vedremo cercare di convincere lavoratori di ogni età con espedienti sempre diversi, e con budget risicati, a fronte poi della ricca liquidazione che si narra fu data anni prima a uno dei loro ex-colleghi e che tanti problemi creerà al nostro “tagliatore di teste” (che in effetti è il contrario di HeadHunters, quelli che al contrario si occupano di selezionare la forza lavoro).

Storie vere che sono purtroppo tutt’ora di grandissima attualità (seppur la maggior parte di quelli che dovevano essere licenziati si trovi ormai gia spasso di questi tempi).

Marco Pressi è reso secondo me in maniera perfetta da Pasotti, il cui personaggio è caratterizzato da un “ti stimo moltissimo”, leitmotiv che viene ripetuto a oltranza nelle più disparate situazioni, fedele ad alcuni insegnamenti per motivare gli impiegati, creando anche qualche momento comico per lo spettatore.

Volevo solo dormirle addosso è un film abbastanza originale, caratterizzato da una buona trama, una regia dinamica e un ottimo gruppo di attori, su tutti Giorgio Pasotti ma direi che anche la Capotondi non sfigura (nonostante il suo accento milanese sia poco credibile), e se non l’avete già visto lo consiglio vivamente a tutti.

VOTO:

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in CINEMA (Tutti i film recensiti su prossimamenteneicinema), cinema italiano, Entertainment e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...