Recensione VIAGGIO NELL’ISOLA MISTERIOSA (Journey 2: The Mysterious Island): Film godibile unicamente per un pubblico di bambini.

Viaggio nell’isola misteriosa (Journey 2: The Mysterious Island)

Anno: 2012

Genere: azione, avventura, commedia

Regia: Brad Peyton

Cast: Josh Hutcherson, Dwayne Johnson, Michael Caine

Nelle sale italiane: 24 febbraio 2012

Trailer

Budget e Botteghino

Questo film interamente basato su effetti speciali al computer ha sbancato i botteghini di tutto il mondo.

Investendo “solo” 79 ML di $ i ricavi sono stati infatti pari a ben 326 ML di $.

Recensione e Trama

Ho un sacco di film in lista d’attesa che devo ancora vedere e poi recensire, come avrete forse notato ultimamente non sto neanche più postando recensioni di film in anteprima, ciò nonostante ieri avevo riservato un paio di orette per questo Viaggio nell’isola misteriosa, visto anche che sono un pò gigione e il primo film della serie non mi era dispiaciuto.

Purtroppo per me, e per tutti coloro che hanno visto il film dopo aver superato i 13 anni, mi sono dovuto ricredere ben presto, in quanto più che per famiglie, questo film è stato concepito per un solo pubblico di bambini.

La storia si riallaccia sempre ai libri di Jules Verne e partendo da lì ipotizza la scoperta dell’isola misteriosa, dalle quale, tramite un messaggio via radio non si sa bene su quale frequenza, il nonno di Sean riesce a mettersi in contatto con il nipote, e insieme al patrigno grande e grosso del giovane esploratore (Dwayne Johnson), decidono di provare a raggiungere l’isola grazie a delle mappe ricavate dai libri di Verne.

Da qui partirà un viaggio fantastico in un isola completamente creata al computer (e nonostante gli effetti siano costati forse parecchio, si vede comunque che è tutto farlocco), dove i nostri personaggi dovranno poi riuscire a scappare e addirittura cercheranno di imbarcarsi sul mitico Nautilus.

Non mi soffermerò sulle avventure che i nostri dovranno affrontare, piuttosto menzionerò le uniche due cose che mi sono piaciute, cioè degli elefanti grandi quanto un cane e squali della grandezza di un pesce rosso.

Come non citare poi la presenza di Michael Caine, ormai 79 enne, fermamente deciso a non spendere la vecchiaia giocando con i nipotini: RESPECT!

Per il resto, la trama è frettolosa e pur essendo tratta da un libro di fantasia non tiene conto di alcuna logica, tutto succede solo perchè il film deve proseguire ma gli eventi non sono uniti tra di loro in modo intelligente o per lo meno credibile.

Anche l’humour che ci viene proposto è veramenente di bassa lega, e ripeto, ok che il film è stato pensato per un pubblico di solo bimbi, ma io credo che anche loro meritino di più.

Un film per bambini non deve per forza essere un film per cerebrolesi, mentre purtroppo in questo caso questo è il verdetto.

Infine, lasciatemi dire che capisco anche le tante famiglie che non sapendo dove sbattere la testa, alla ricerca di un film per bambini, hanno poi scelto di vedere questo Viaggio nell’isola misteriosa, facendo la fortuna dei produttori.

Se non avete figli però, il mio consiglio è di evitare la visione, e mi riferisco anche al dvd.

Sarebbero soldi sprecati.

VOTO:

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in CINEMA (Tutti i film recensiti su prossimamenteneicinema), Entertainment e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Recensione VIAGGIO NELL’ISOLA MISTERIOSA (Journey 2: The Mysterious Island): Film godibile unicamente per un pubblico di bambini.

  1. anya78 ha detto:

    infatti io mi ero divertita XD

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...