Recensione PROJECT X (UNA FESTA CHE SPACCA): Il racconto di una festa epica, con qualche risata ma zero trama in un film atipico.

Project X (Una Festa che spacca)

Anno: 2012

Genere: commedia

Regia: Nima Nourizadeh

Cast: Thomas Mann, Oliver Cooper, Jonathan Daniel Brown

Nelle sale italiane: 6 giugno

Trailer

Budget e Botteghino

A fronte di un budget dichiarato in 12 ML di $, gli incassi di Project X sono stati piuttosto positivi: si parla al momento di quasi 95 ML di $.

Recensione e Trama

Dall’infame sceneggiatore di Hangover II (Una Notte da Leoni II), Todd Philips, questa volta in veste di produttore, ecco un film che nel bene o nel male stravolge diversi parametri nel mondo del cinema, portando sullo schermo una pellicola che altro non è che il racconto di una festa andata male (o andata fin troppo bene, a seconda dei punti di vista).

Per farlo, si è deciso di usare la camera a spalla che di questi tempi spesse volte è stata il marchio di fabbrica di tanti film horror, cominciando da The Blair Witch Project, per arrivare fino a Rec etc etc.

La trama (per modo di dire) racconta di 3 diciassettenni poco popolari nell’ambito scolastico, che, per cambiare la propria situazione, approfittando del compleanno di uno di loro e in concomitanza con l’assenza dei suoi genitori, decidono di dare un party che rimanga nella storia, o almeno questo è l’obiettivo iniziale.

Vedremo che i 3 ragazzini riusciranno ad andare addirittura oltre, creando qualcosa di addirittura epico, con tutto quello che poi comporterà…

Project X è un film davvero poco convenzionale, che potrebbe deludere i più, ma allo stesso tempo divertire coloro che vorranno vederlo sapendo cosa aspettarsi.

Non è un eufemismo dire che il film semplicemente documenta una festa per quasi tutta la sua durata (a parte i primi minuti dedicati ad organizzarla), senza una trama vera e propria e con diversi minuti di musica, gente che balla e si sballa, giovani e fresche tette al vento, e dialoghi che neanche Ungaretti avrebbe probabilmente approvato per quanto sono ermetici (o spesso semplicemente latitano).

Se cercate un film canononico e quanto descritto sopra non vi attira, vi consiglio allora decisamente di lasciare perdere.

Se invece al contrario siete preparati a tutto ciò, nel suo piccolo, grazie anche ai bravi giovani attori protagonisti, Project X può essere addirittura divertente in alcune occasioni e regalarvi anche momenti di intrattenimento, specie nel finale quando ne succedono davvero di tutti i colori.

Io lo devo ammettere, ogni tanto mi sono divertito, per l’assurdità di alcune situazioni che spesso ricordano i momenti più demenziali di Hangover e compagnia bella, mentre per esempio la mia dolce metà l’ha semplicemente schifato (seppur anche lei qualche volta ha riso).

Le reazioni di fronte a questo film possono essere davvero così drasticamente diverse, odio e amore (nel mio caso non è stato direi proprio amore ma neanche mi è dispiaciuto).

Per darvi ancora qualche indizio, potremmo dire che questo film ricorda molto le scene che si vedono in Hangover dopo i titoli di coda, quando ci viene svelato tutto quello che era successo durante le vette più alte di ubriachezza dei protagonisti.

Lascio a voi quindi il verdetto, e forse pagare per vederlo al cinema è troppo, ma nel complesso secondo me la sufficienza se la merita.

Il trailer comunque dice tutto…quindi se vi piace quello probabilmente anche il film non vi deluderà.

VOTO:

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in CINEMA (Tutti i film recensiti su prossimamenteneicinema), COMMEDIA, Entertainment e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Recensione PROJECT X (UNA FESTA CHE SPACCA): Il racconto di una festa epica, con qualche risata ma zero trama in un film atipico.

  1. Pingback: Recensione +1: Interessante idea per un film con ottime premesse che delude un pochino nel finale. | prossimamenteneicinema

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...