Recensione THE DINASAUR PROJECT: I dinosauri sono carini, il resto un pò meno.

The Dinosaur Project

Anno: 2012

Genere: avventura, fantascienza

Regia: Sid Bennett

Cast: Matt Kane, Natasha Loring, Richard Dillane e altri perfetti sconosciuti

Trailer

Budget e Botteghino

Nessuna informazione in rete nè in merito al budget nè riguardo gli incassi.

Il film è comunque stato finora distribuito solamente in Irlanda, Inghilterra e Brasile.

Recensione e Trama

Inizio a essere stanco di tutti questi film che si basano su del materiale trovato per caso e che nell’immaginazione degli autori dovrebbe spacciarsi per storie realmente accadute.

Queste pellicole sono poi tutte caratterizzate ovviamente da riprese amatoriali che dovrebbero rendere il senso di realtà di coloro che le hanno filmate.

Recentemente, una piacevole sorpresa in questo genere ormai inflazionato, è stato l’horror V/H/S, che almeno in più punti faceva paura e grazie anche alle storie brevi offriva ottimo intrattenimento.

Non posso purtroppo dire lo stesso di questo The Dinosaur Project.

Il film inizia con la ormai usuale scritta “questi video e documenti sono stati ritrovati etc etc e non sono stati in alcun modo alterati etc etc in seguito a una spedizione il cui scopo era di investigare su alcuni bizzarri avvistamenti di creature preistoriche”, in particolare di un non meglio precisato Mokele Mbembe….., come a dire che se uno sceglie la zona giusta per le sue vacanze in Africa, invece della famosa pizza di fango è possibile avvistare creature vissute 65 milioni di anni fa.

Certo, certo…

Tornando alla trama, troviamo questa spedizione di studiosi e appassionati che fin da subito, mentre sorvola la giungla, viene attaccata da uccelli preistorici con il risultato di far precipitare il bimotore sul quale si trovano.

Da qui poco alla volta, grazie anche a telecamere montate in giro per la giungla, i nostri esploratori si renderanno conto di aver fatto centro, e passo passo scopriranno diversi esemplari di discendenza preistorica, alcuni docili e coccoloni come dei cagnolini, altri, la maggioranza, molto meno.

Tra le trovate più interessanti del film quella di montare una telecamera su uno di questi piccoli dinosauri, seguendo così i loro spostamenti grazie a sofisticate tecnologie.

Per il resto gli attori parlano un inglese alla Harry Potter (voi se lo vedrete in italiano quando e se uscirà non ve ne accorgerete, ma a me ha dato fastidio), e in generale il cast non è che faccia un gran lavoro, anzi.

I dinosauri, pur non avendo il fascino di quelli di Jurassic Park, non sono malissimo, tenendo conto anche che il budget di questo film non credo abbia superato 3 notti d’albergo in alta stagione a Roma.

Si tratta chiaramente di creature interamente realizzate al computer, seppur ripeto il risultato finale mi è sembrato accettabile.

A livello di azione, intrattenimento e colpi di scena il film non offre molto, tanto che in alcuni momenti sfiora lo stile documentario.

In conclusione, da vedere solo se amate queste creature preistoriche, o se non avete proprio niente da fare.

VOTO:

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in CINEMA (Tutti i film recensiti su prossimamenteneicinema), cinema inglese, FANTASIA e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...