Recensione PROMETHEUS: Passabile, ma i primi 3 film sono tutt’altra cosa.

 

Prometheus

Anno: 2012

Genere: avventura, thriller, fantascienza

Regia: Ridley Scott

Cast: Michael Fassbender, Charlize Theron, Noomi Rapace, Guy Pearce

Nelle sale italiane: 14 settembre

Trailer

Budget e Botteghino

Costato la cifra di 130 ML di $, al momento gli incassi del prequel diretto da Ridley Scott sono di 375 ML di $.

Recensione e Trama

Dopo mesi e mesi di attesa, e dopo aver anche ipotizzato in un primo momento di andare  a vederlo al cinema, finalmente ieri ho visionato il tanto annunciato prequel di Alien, che dopo essere stato distribuito in tutto il mondo, verrà finalmente proiettato anche nel Belpaese a partire dal 14 di settembre.

Proprio a causa di alcune recensioni negative, avevo cambiato idea e deciso di non investire nella visione al cinema, e ora a posteriori dopo averlo visto, non posso negare che Prometheus sia in generale un film ok, incapace però di avvicinarsi (neanche lontanamente) ai livelli dei suoi illustri predecessori diretti dallo stesso regista.

La trama racconta di una missione ancora più anteriore cronologicamente rispetto a quelle viste negli altri film (non sarebbe un prequel sennò, penserete giustamente voi), e di un riccone che finanziandola ha il sogno di scoprire l’origine della specie umana.

Senza addentrarmi troppo nella storia, chiaramente i ricercatori scopriranno delle presenze aliene, con le quali ben presto dovranno fare i conti su un pianeta lontanissimo e ostile.

Insomma, a parte la ricerca della creazione dell’uomo etc, non mi pare di scorgere grandi novità, e infatti non ce ne sono.

La pellicola vanta ottimi attori, a partire dal sempre ottimo Michael Fassbender (qui nei panni del classico robot dalle sembianze umane), la sempre (per me) sopravvalutata Charlize Theron, Noomi Rapace e anche Guy Pearce che è un pò come il prezzemolo, lo troviamo infatti nei film più diversi.

Il problema con questo film, che comunque non annoia e ha qualche momento interessante, è che il confronto con i primi capitoli è davvero schiacciante, e di per sè Prometheus non ha nulla di nuovo o di originale da offrire, non ci sono trovate geniali e anche i personaggi sono come caratterizzati da una certa piattezza, che poi è il segno di riconoscimento di tutto il film.

Non parliamo poi di tutto ciò che non è (e dovrebbe invece essere verosimile).

A livello scientifico questa spedizione di esploratori si muove con accortezze che neanche una combriccola di bambini delle elementari si sognerebbe di adottare in una situazione del genere.

Costoro scendono sul pianeta alla ” ‘ndo cojo cojo“, senza una zona precisa su cui cercare, senza aver ispezionato l’area, senza aver fatto alcun tipo di rilievo, pur a fronte di una spedizione milionaria, e sto solo citando alcune delle miriadi di lacune che il film purtroppo presenta.

Vi chiederete allora degli alieni.

Sono abbastanza viscidoni e disgustosi, e ci sono scene anche abbastanza crude (non per me ovviamente, ma cerco di essere obiettivo) però tirando le somme, probabilmente avevano ragione i tanti detrattori del film: Prometheus semplicemente non merita la fama dei capitoli precedenti nè quella del suo regista.

VOTO:

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in CINEMA (Tutti i film recensiti su prossimamenteneicinema), Entertainment, HORROR e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...