Recensione STOLEN: Tutto già visto, ancora una volta. Nicolas Cage non basta.

Anno: 2012

Genere: azione , dramma, thriller

Regia: Simon West

Cast: Nicolas Cage, Malin Akerman, Josh Lucas

Nelle sale italiane: non si sa nulla al momento

Trailer ENG

Budget e Botteghino

E’ interessante sapere che il budget di questa pellicola è stimato essere di circa 35 ML di $.

Al momento, complice anche il fatto che il film deve ancora essere distribuito nella maggior parte del mondo, gli incassi sono vicini a 185 mila $.

Un pò pochino, no?

Recensione e Trama

Ve lo dico subito, Stolen non è nient’altro che l’ennesimo film che finirà nel dimenticatoio nel giro di pochissimo tempo, anche se forse, dando un’occhiata agli incassi è possibile che sparisca dalla circolazione ancor prima di essere distribuito, il che sarebbe anche meritato.

La storia, che descriverò in poche parole, come merita, è stata già vista milioni di volte, ma ve la racconto ugualmente.

Un uomo, dopo aver commesso una rapina e essersi fatto 8 anni di carcere, appena uscito di prigione ha le seguenti sorprese:

– la figlia lo odia e lo schifa e non vuole avere nulla a che fare con lui

– un ex complice, credendo che il nostro Cage abbia nascosto i soldi della rapina prima di essere incarcerato, rapisce la figlia e se la porta a zonzo in taxi aspettando il riscatto dal simpatico Nicolas, con l’ovvia minaccia di uccidere la ragazzina.

Il film è più o meno tutto qui, con una storia che fa acqua da tutte le parti, degli attori abbastanza scarsi e delle gaffes davvero imbarazzanti che ancor di più fanno perdere punti a questo film già abbastanza modesto.

Parlando di gaffes, verso il finale, la ragazzina finisce in acqua ancora rinchiusa nel bagagliaio della macchina, e a quel punto (ovviamente) Nicolas Cage la salva e vediamo che lui riesce a camminare toccando il fondo (e qui forse con queste immagini il regista cercava di parafrasare la discesa di Nicolas Cage), per poi spingere la vettura di qualche metro, vettura che vediamo scivolare per metri nel più profondo degli abissi, cosa inspiegabile visto che Nicolas (chiamiamolo così) toccava senza problemi appena un paio di metri più in là.

Se vi dicessi poi quello che combina poco più tardi per cercare di raccimulare un pò di soldi per il riscatto vi mettereste a piangere, ma io vi voglio allegri e pimpanti, quindi glisserò.

Questo è solo un esempio, e tanti altri se ne potrebbero fare, ma ve li risparmio perchè vi voglio bene.

Il film di per sè non è peggio di tanti altri e ha persino qualche breve momento di thrill, ma proprio breve, mentre per il resto niente di interessante da segnalare, per un film mal recitato, con una storia banale e già vista, che potrebbe tranquillamente figurare tra i peggiori mai interpretati dall’attore italo-americano.

Da evitare senza tentennamenti.

VOTO:

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in AZIONE, CINEMA (Tutti i film recensiti su prossimamenteneicinema), Entertainment, THRILLER e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...