Recensione RUBY SPARKS: Deliziosa commedia romantica con una storia simpatica e originale.

Ruby Sparks

Anno: 2012

Genere: commedia, fantasia, romanzo

Regia: Jonathan Dayton, Valerie Faris

Cast: Paul Dano, Zoe Kazan, Annette Bening, Antonio Banderas, Elliot Gould

Nelle sale italiane: 6 dicembre (25 novembre al Festival del Cinema di Torino)

Trailer ITA

Budget e Botteghino

Non si conosce il budget di questa pregevole commedia, mentre gli incassi, forse anche per la distribuzione tutt’altro che capillare, sembra non abbiano superato i 6,5 ML di $.

Recensione e Trama

Mi sono accostato a questo film senza sapere in alcun modo di che cosa trattasse, e non posso che ammettere che probabilmente questo sia il modo migliore per apprezzare un film (qualora ovviamente quest’ultimo sia valido).

E’ a mio parere il caso di questo Ruby Sparks, una commedia romantica fresca e ben recitata, che non solo mi ha divertito in più occasioni ma è anche riuscita a focalizzare la mia attenzione per tutta la sua durata, soprendendomi in più di un’occasione e facendomi sentire proprio bene a fine visione.

Com’e’ possibile che un film abbia questi effetti prodigiosi?

State a sentire cosa ho da dirvi e lo scoprirete.

Ruby Sparks racconta di un giovane scrittore, che dopo aver pubblicato quando era ancora un diciottenne un libro di gran successo per il quale viene tuttora celebrato, e del quale in realtà farebbe volentieri a meno, si trova nel classico momento del blocco dello scrittore, incapace di saper proporre qualcosa di nuovo.

Il suo agente lo pressa da vicino, e quasi per gioco, volendo svolgere un compito datogli dal proprio psicologo, prova ad immaginare un nuovo personaggio, che poi sognerà anche di notte.

Continuerà a scrivere, ad immaginare nuovi dettagli su questa ragazza, di cui poco alla volta addirittura si innamorerà, e che deciderà di chiamare Ruby Sparks.

Fin qui tutto bene.

Potete però immaginare la sua (ma anche la nostra…) sorpresa quando una mattina se la vede comparire in carne ed ossa nel suo soggiorno.

Non solo, dopo aver lentamente metabolizzato la sua esistenza, cosa che crearà situazioni assurde quanto divertenti, si renderà conto che continuando a scrivere su di lei, le cose da lui descritte diventeranno immediatamente realtà, e se in un primo momento questo potrebbe far pensare a una situazione ideale per qualsiasi fidanzato, con il proseguo del film emergerà una realtà ben diversa che porterà il nostro simpatico scrittore di fronte a una scelta drastica, aprendo per lo spettatore anche quesiti meno leggeri di quanto il film potrebbe far pensare di primo acchitto.

Come se non bastasse, oltre a un ottimo Paul Dano nel ruolo di Calvin, lo scrittore, Ruby Sparks vanta un cast davvero eccellente composto da grandi attori, tra questi citiamo lo psicologo, interpretato da Elliot Gould, o anche la sempre bravissima Annette Bening (che nel film fa coppia con Banderas, anche lui molto bravo nel ruolo del nuovo compagno della madre di Calvin).

Nel ruolo di Ruby Sparks troviamo invece Zoe Kazan, che poi è anche colei che ha creato la storia (e tanto per cambiare è anche la nipote di un mostro sacro della regia americana, Elia Kazan), ma tralasciando questi fastidiosi nepotismi posso dire che anche come attrice non sia affatto male e visto che la storia del film è proprio bella, beh, tanto di cappello.

Last but not least Ruby Sparks è diretto dalla stessa coppia che ben 6 anni fa aveva diretto l’ottimo Little Miss Sunshine, e ormai è chiaro, pare proprio che non abbiano sbagliato neanche questa volta.

Un film è bello quando vorresti che non finisse mai, ed è esattamente quello che ho pensato durante la visione di questa pellicola davvero originale e ben fatta.

Consigliatissimo a tutti!

VOTO: 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in CINEMA (Tutti i film recensiti su prossimamenteneicinema), COMMEDIA, CONSIGLIATI DA prossimamenteneicinema, Entertainment, FANTASIA e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Recensione RUBY SPARKS: Deliziosa commedia romantica con una storia simpatica e originale.

  1. Pingback: Recensione SAFETY NOT GUARANTEED: Piacevole commedia indie sul viaggio nel tempo. | prossimamenteneicinema

  2. Pingback: Recensione PRISONERS: Ottimo thriller con un cast davvero eccellente. | prossimamenteneicinema

  3. Pingback: I MIGLIORI FILM DEL 2013 RECENSITI SU PROSSIMAMENTENEICINEMA. | prossimamenteneicinema

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...