Recensione LA CONGIURA DELLA PIETRA NERA (Jianyu): Ottimo film con combattimenti e una bella storia, made in China.

La-congiura-della-pietra-nera-locandina poster

CHINA

La Congiura della pietra nera

Anno: 2010

Genere: azione

Regia: Chao-Bin Su

Cast: Michelle Yeoh, Woo-sung Jung, Xueqi Wang

Nelle sale italiane: febbraio 2012

Trailer ITA

Budget e Botteghino

Il budget è stimato essere di circa 12 ML di $ mentre non si hanno notizie in merito agli incassi.

Recensione e Trama

La congiura della pietra nera è un bel film d’azione tutto ambientato secoli fa in una Cina bella quanto pericolosa, dove le arti marziali e l’arte di sapere combattere con la spada facevano la differenza, e gli uomini, talvolta appartenenti ad alcune sette, altre volte dediti alla magia, erano (a quanto racconta il film, dubito corrisponda alla realtà purtroppo) capaci di volare e fare cose magiche in stile Matrix, ma allo stesso tempo conoscitori di tecniche segrete di combattimento e punti vitali, tanto che mentre vedevo il film, mi è venuto in mente il mitico e mai dimenticato Ken Shiro.

Basato su combattimenti di primo livello, anche per chi come me in generale disprezza i film dove si menano come ossessi, al contrario, questo film ha un fascino particolare, grazie ai suoi personaggi, all’ambientazione, a queste sfide senza fine, ma anche a una storia mai banale che ci riserverà più di una sorpresa nel finale.

La trama racconta di Zeng Jing, fortissima e sanguinaria guerriera, che dopo aver abbandonato la temibile setta della pietra nera di cui era parte, e essersi impossessata delle reliquie di un monaco, reliquie divise in due parti e che se riunite avrebbero conferito  poteri inimmaginabili, decide di rifarsi una nuova vita e addirittura grazie a un’operazione complicatissima, di cambiare identità (letteralmente, si farà cambiare il viso) per perseguire una vita normale lontana dalla violenza.

Non ci vuole la sfera di cristallo per immaginare che ben presto gli adepti della temibile setta, in cerca di una delle due parti del corpo del monaco, la scoveranno, e la nostra Zeng Jing dovrà ricominciare a combattere.

La riuscita di questo film è dovuta, oltre come già menzionato a una bella sceneggiatura e un’ambientazione di primo livello, anche alla partecipazione di John Woo, che dopo 16 anni in Usa, come regista di film d’azione (e di successo) di ogni tipo, ha fatto ritorno in patria e ha contribuito a questo film co-dirigendolo.

Concludendo, un film inaspettatamente godibile, mai banale che consiglio a chiunque ami il genere ma anche a chi fosse in cerca di emozioni  in una pellicola con una storia ambientata in un interessante quanto affascinanante periodo storico.

VOTO:  712

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in AZIONE, CINEMA (Tutti i film recensiti su prossimamenteneicinema), CONSIGLIATI DA prossimamenteneicinema, Entertainment, THRILLER e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Recensione LA CONGIURA DELLA PIETRA NERA (Jianyu): Ottimo film con combattimenti e una bella storia, made in China.

  1. Pingback: Recensione THE MAN FROM THE IRON FISTS (L’uomo con i pugni di ferro): Non ci si poteva aspettare molto di più se alla regia c’è uno che si chiama RZA… | prossimamenteneicinema

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...