Recensione LOOPER: Thriller sci-fi decente, ma nulla di più.

 

Looper

Anno: 2012

Genere: azione, sci-fi, thriller

Regia: Rian Johnson

Cast: Joseph Gordon-Levitt, Bruce Willis, Emily Blunt

Nelle sale italiane: 31 gennaio 2013

Trailer

Budget e Botteghino

Con un budget stimato in circa 30 ML di $, questo film è certamente stato un buon investimento.

Deve ancora essere proiettato in diversi paesi e gli incassi al momento in cui scriviamo (plurale maiestatis fuori luogo) hanno già raggiunto quota 166 ML di $.

Recensione e Trama

Sono sempre stato affascinato dai film che raccontano di viaggi nel tempo, non per niente Back to the Future è forse uno dei miei film preferiti di sempre, quindi mi aspettavo che questa pellicola che tanto successo pare ha già avuto in giro per il mondo avrebbe avuto un grande ascendente su di me, ma, ahimè, mi sbagliavo anche questa volta.

Ho letto di gente che commentando questo film sostiene che “rimarrà a lungo nei nostri pensieri per quanto è brillante”, non è stato certo il mio caso in quanto per vederlo tutto ho dovuto provarci due volte, ed entrambe mi sono addormentato, poi la seconda volta sono finalmente riuscito a terminarlo, ma a mala pena ricordo di cosa trattava…

La storia di Looper racconta di un killer che si occupa di uccidere personaggi che vengono spediti indietro nel tempo dal futuro da un’allegra combriccola di mafiosi, e lui, il giustiziere, il Looper appunto, li aspetta tranquillo tranquillo, tanto arrivano legati e imbavagliati come dei salami, e prontamente gli spara non appena appaiono, liberandosi poi del corpo.

La vita di questo Looper, che è poi interpretato da Joseph Gordon-Levitt, truccato in maniera alquanto fastidiosa, e a me tutt’ora incomprensibile, scorre tranquilla finchè un giorno non si ritrova davanti sè stesso più vecchio, parte che spetta invece a Bruce Willis, e allora il giovane, trovandosi (giustamente) impreparato di fronte a tale sorpresa, si lascia scappare il fuggitivo alter-ego proveniente dal futuro, e da qui cominceranno i problemi sia per lui, che per la sua versione pelata e più vecchiotta.

Senza entrare troppo nella trama e svelarvi quello che succede dopo, chiudo brevemente dicendo che non ho trovato nulla di eccezionale in questa pellicola, non mi è sembrata particolarmente originale la storia (al contrario di quanto molti dicano), e anzi Looper mi è sembrato più un minestrone cotto e ricotto pieno di tante cose, senza che una su tutte riesca a distinguersi e a risaltare, rendendo quindi il risultato anonimo e sciatto.

Dopo questa metafora culinaria fuori luogo, parlando di cose da mangiare, mi è venuta una certa fame che sfogherò su un ottimo cornetto al cioccolato abbinato al caffè della moka, mentre per quanto riguarda questo film, a mio modesto parere sopravviverete pur senza vederlo.

VOTO:

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in AZIONE, CINEMA (Tutti i film recensiti su prossimamenteneicinema), Entertainment, SCI-FI, THRILLER e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...