Recensione ZERO DARK THIRTY: A meno che non siate americani e pure patriottici potrebbe non interessarvi nulla di questo film, ma probabilmente lo odiereste anche se foste “born in usa”.

zero_dark_thirty_poster locandina

U.S.A.

Zero Dark Thirty

Anno: 2012

Genere: dramma, storico, thriller

Regia: Kathryn Bigelow

Cast: Jessica Chastain, Joel Edgerton, Chris Pratt

Nelle sale italiane: 7 febbraio

Trailer

Budget e Box Office

Costato 40 ML di $, il film ne ha finora incassati 96 e mezzo, di cui circa 83 ML in Usa, cosa non difficile da immaginare visto il tema della pellicola.

Recensione e Trama

Sarò breve, questo film è davvero indegno, non riesce in alcun modo a catturare l’attenzione dello spettatore ma si limita a riportare gli avvenimenti (che già conosciamo) in maniera sterile, il tutto senza poi che ci sia un personaggio capace di attirare le nostre simpatie.

Seguire invece che 10 anni di ricerche di Bin Laden, la giornata tipo di uno spazzino, regalerebbe momenti di gloria e personaggi sicuramente di ben altra caratura rispetto a quelli visti in questo orribile film.

Tra gli attori figura la roscia di successo Jessica Chastain, ma a parte la sua bella chioma che svolazza qui e lì anche lei è impotente di fronte a un film semplicemente inutile, noioso, spesso fastidioso per la sua inconcludenza.

Si fotta Kathryn Bigelow che dopo aver raccolto (incredibilmente!!!) l’Oscar per un altro filmaccio che trattava di guerra The Hurt Locker, si ripropone questa volta volendoci raccontare fin dall’inizio i fatti che circondano la caccia all’uomo più pericoloso del mondo, cioè Obama Bin Laden, che secondo loro bambacioni coglioni, sarebbe poi anche quello che ha fatto crollare le torri gemelle (non entrerò nell’argomento ma se siete così boccaloni da pensare che sia vero andatevi a documentare, e subito).

La cosa peggiore, e mi fermo qui, è che lo hanno anche candidato come miglior film.

Ok con il patriottismo, ma se dovesse rivincere, cosa almeno improbabile, sapremo che anche quelli dell’Academy Awards sono ormai alla frutta, anzi, al grappino.

Da evitare con cura.

VOTO: 4

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in CINEMA (Tutti i film recensiti su prossimamenteneicinema), DRAMMA, Entertainment, THRILLER e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...