Recensione THE HAUNTING IN CONNECTICUT 2 – GHOSTS OF GEORGIA: Il titolo è orribile e non ha alcun senso, il film invece non è malaccio.

Haunting In Connecticut 2 POSTER LOCANDINA

U.S.A.

The Haunting in Connecticut 2 – Ghost of Georgia

Anno: 2012

Genere: dramma, horror, thriller

Regia: Tom Elkins

Cast: Abigail Spencer, Chad Michael Murray, Katee Sackhoff

Nelle sale italiane: boh, ancora nisba

Budget e Box Office

Per un budget stimato in circa 9 ML di $, non si hanno al momento ancora notizie sugli incassi.

Recensione e Trama

La caratteristica principale di questo film, e forse l’unica ragione che potrebbe spingervi a vederlo, è che si ispira ad eventi realmente accaduti.

Ok, lo so che ogni film horror non manca di menzionare che “gli eventi narrati si ispirano a fatti realmente accaduti…”, ma in questo caso si sono spinti addirittura oltre, e chissà, probabilmente è una simpatica menzogna, ma alla fine vediamo i protagonisti “reali” della storia, come a dire che i fantasmi esistono, ma se fai quello che ti chiedono, ti fanno fare la cacca addosso dalla paura ma poi ti lasciano in pace e tutti vissero felici e contenti.

Un altro ambiguo particolare in merito a questo film si trova fin da subito nel titolo, che cita due locations ben differenti: è un pò come se il film fosse ambientato in Italia, e il titolo (che invento) fosse, “Gli omicidi di Roma – I criminali del Trentino Alto Adige”, insomma, non c’entra un cazzo e non ha alcun senso.

Detto questo il film in sè, pur non essendo certo un capolavoro, non è neanche così malaccio e anzi offre qualche momento di suspense, specie nella prima ora, e grazie anche all’atmosfera e alla parte storica a cui la storia si ricollega, si differenzia da quel marasma di pellicole horror indegne che spuntano ormai ogni giorno come le margherite a primavera.

The Haunting in Connecticut 2 – Ghost of Georgia in breve racconta di una famiglia che appena trasferitasi in una casa in campagna in Georgia, deve fare i conti con alcune presenza inspiegabili che fin da subito si concentrano sulla piccola figlia, Heidi, che sostiene di vedere un certo Mr. Gordy, che ovviamente presto scopriranno era bello che morto da parecchio tempo.

La famigliola verrà presto a sapere che proprio dove si trova la loro dimora, si trovava la casa-base di un mastro che si occupava di mantenere la sottostante stazione ferroviaria, e che proprio durante gli anni della schiavitù, tanta vite aveva salvato nascondendole nella sua baracca nel sottosuolo.

Scopriremo poi col passare del tempo che questo fantomatico salvatore non era poi proprio l’angioletto che si credeva, ma non voglio svelare troppo della trama e anzi ho già detto troppo.

Nel complesso, a parte il titolo da cerebrolesi, The Haunting in Connecticut 2 – Ghost of Georgia, presenta comunque interessanti elementi che ne fanno, per chi ama il genere, una valida alternativa per un paio d’ore d’ozio (non credo questo film meriti i soldi per il biglietto del cinema), ma per una tranquilla serata casalinga può andare più che bene.

Oltre ad avere una storia che spazia nel tempo e che include elementi di vario tipo che variano dal classico horror a quello vodoo, con l’aggiunta come dicevamo di una componente storica da non sottovalutare, anche gli attori sono abbastanza bravi considerando il genere, quindi, mi ripeto, certo non un film di riferimento ma c’è molto di peggio in giro.

VOTO: 512

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in CINEMA (Tutti i film recensiti su prossimamenteneicinema), DRAMMA, Entertainment, HORROR, THRILLER e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...