Recensione ADMISSION: Più dramma che commedia, un film a tinte romantiche con un sempre piacevole Paul Rudd.

Admission-Poster locandina

U.S.A.

Admission

Anno: 2013

Genere: commedia, dramma

Regia: Paul Weitz

Cast: Tina Fey, Gloria Reuben, Paul Rudd, Nat Wolff, Wallace Shawn

Nelle sale italiane: non ci sono ancora date al momento per l’uscita in Italia

Trailer ENG

Budget e Box Office

Con un budget stimato in 13 Ml di $, Admission ne ha finora incassati circa 18.

Recensione e Trama

La trama di Admission è abbastanza semplice, e racconta di una ragazza tutta dedita al lavoro di recruiter per scegliere gli studenti meritevoli di entrare a Princeton, con una relazione che sta a sua insaputa drasticamente franando, che, con l’occasione di raccogliere finalmente i frutti del duro lavoro grazie a una possibile promozione, decide invece di rischiare e scommettere su un giovane alternativo e un pò singolare, che in un secondo momento, scopre che potrebbe essere il figlio dato in adozione tanti anni prima.

Ambientata quindi in un fresco ambiente universitario, Admission ha per protagonisti Tina Frey e Paul Rudd, provenienti da scuole di pensiero completamente opposte e con esperienze ben diverse, lei da 15 anni nello stesso lavoro, lui viaggiatore e impegnato in un campus sperimentale, entrano in contatto proprio perché Portia (Tina Frey) fa visita al suddetto campus in cerca di reclute per l’università, e lì John (Paul Rudd), farà pressioni proprio perché crede che uno dei suoi ragazzi si meriti una chance.

Oltre a questa che è la trama principale, assistiamo anche alla difficile relazione di Portia con la madre, simpatico personaggio interpretato da Lily Tomlin, e come già anticipato c’è anche una sotto-trama per cui sembrerebbe che il giovane prodigio sponsorizzato da John, sia in effetti il figlio di Portia dato segretamente in adozione tanti anni prima.

Se vi aspettate una commedia classica, che vi offra tante occasioni per ridere, avete sbagliato film, in quanto qui il massimo offerto è qualche risata quà e là, ma niente di più.

Senza dedicare troppo tempo a un film che nel bene e nel male non ne merita, Admission è la classica commedia drammatica sentimentale che può andare bene per un pomeriggio di pioggia, ma ricade in quella categoria di film che una volta visti verranno presto dimenticati, pur senza essere pessimi.

VOTO: 6

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in CINEMA (Tutti i film recensiti su prossimamenteneicinema), COMMEDIA, DRAMMA, Entertainment e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...