Recensione PARANOIA (IL POTERE DEI SOLDI): Film noioso, scontato e sterile. Harrison Ford pelato sembra un demente.

Paranoia-poster locandina

U.S.A.

Paranoia (Il Potere Dei Soldi)

Anno: 2013

Genere: dramma, thriller

Regia: Robert Luketic

Cast: Liam Hemsworth, Gary Oldman, Harrison Ford, Amber Heard, Richard Dreyfuss

Nelle sale italiane: 12 settembre

Trailer ITA

Budget e Box Office

Questo film abbastanza scadente è costato ben 35 ML di $.

Di questi, solo poco più di 7 sono tornati nelle tasche dei produttori.

Recensione e Trama

E’ bello e a volte quasi affascinante come certe cose ingannino dall’apparenza.

Questo film, con uno sguardo superficiale, prometterebbe bene, visto che abbiamo un gran cast con ottimi attori (Gary Oldman, Harrison Ford, Richard Dreyfuss), una bella gnocchettona (sempre lei, la mia preferita, Amber Heard) e per le donzelle anche un bonaccione muscoloso sempre con i pettorali di fuori (ok, forse la gnoccona e il bonaccione non sono indizio di un buon film a dirla tutta)…

Come sempre però ciò che fa di un film un buon film, oltre agli attori, è la storia, la trama, e se vogliamo anche il ritmo, che in questo film sono elementi che definirei proprio non di spicco.

La trama racconta di un giovane impiegato di primo livello (Liam Hemsworth), molto ambizioso, a cui viene offerto, in cambio di prestigio, soldi e un bel ufficio (nonché la possibilità di flirtare con la nostra patatona Amber, che lui aveva però già castigato con un one night stand, dopo averla “conosciuta” in discoteca)…dicevano gli viene offerto un incarico molto delicato, quale spia del mentor del suo mega capo.

Insomma si tratta di spionaggio industriale, per dirla in parole povere.

Se già la trama non è niente di nuovo, ma anzi qualcosa di visto e rivisto, sappiate che anche l’esposizione in generale è piuttosto modesta, senza mai colpi di scena di rilievo, senza riuscire a dare spessore ai personaggi, che sono sterili al pari del film e per nulla interessanti, e neppur l’apporto di Amber Heard (che sarà anche bona, ma non ricordo di aver visto un film decente con lei nel cast, forse è un caso, forse no), riesce a far decollare questa modesta pellicola.

Certo poi non è Amber che può salvare la baracca, pur con un’interpretazione non pessima, mentre ci si aspetterebbe tanto da gente del calibro di Gary Oldman, ma ormai è forse troppo vecchiotto, Harrison Ford poi è la peggior delusione, con questa capoccia pelata sta malissimo, sembra un disadattato, se non addirittura un down, ma per non fare il solito cinico a sfregio, devo ammettere che secondo me non recita male in questo film, però, la prossima volta li tenga lunghi i capelli, per favore.

Ci pensa allora Richard Dreyfuss a dare il meglio di sè nel ruolo del padre del bonaccione sciapo (sempre Liam Hemsworth), ma il suo è un ruolo di contorno, e infine anche con delle performance da Oscar il risultato finale, con questa trama, e la mancanza assoluta di interesse e verve, sarebbe stato probabilmente lo stesso.

Avete capito, Paranoia è un film poco interessante che non vi regalerà emozioni, al contrario vi annoierà, di thriller c’è solo la parola, quindi perché vederlo?

Infatti ve lo sconsiglio vivamente.

Per consolazione, anche questa volta, qualche foto della patatona più amata del momento (il pannocchione bonazzo mi sembra davvero scialbo, quindi niente par condicio questa volta).

Amber+Heard+Paranoia   amber-heard-in-paranoia-movie  heard-paranoia-080813sp  amber-heard-paranoia

VOTO: 5

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in CINEMA (Tutti i film recensiti su prossimamenteneicinema), DRAMMA, Entertainment, THRILLER e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...