Recensione A CASE OF YOU: Commedia romantica noiosa e per nulla originale.

case_of_you_xlg

U.S.A.

A Case Of  You

Anno: 2013

Genere: commedia, romantico

Regia: Kat Coiro

Cast: Evan Rachel Wood, Vince Vaughn, Sam Rockwell, Peter Dinklage, Sienna Miller, Sam Rockwell

Nelle sale italiane: tutto tace

Trailer ENG

Budget e Box Office

Non si hanno informazioni nè sul budget nè sugli incassi.

Recensione e Trama

Altro giro, altra corsa.

Eccoci quest’oggi a commentare l’ennesima commedia romantica ambientata a New York, per la precisione nell’upcoming quartiere di Brooklyn.

Uno scrittore in cerca di ispirazione (Sam, interpretato da Justin Long che ha anche collaborato alla sceneggiatura), conosce in un coffeeshop (non quelli che ci sono qui ad Amsterdam dove si vende marijuana e hashish, ma quelli che noi chiameremmo bar con caffè e cornetto), una ragazza che subito attira la sua intenzione, la bella Birdie (Evan Rachel Wood, appena vista in The Necessary Death of Charlie Countryman), tanto da decidere ben presto di corteggiarla.

Per farlo Sam spierà tutti i gusti di Birdie dalla sua pagina di Facebook, comprando gli stessi libri che lei ama, iniziando ad ascoltare la stessa musica,  facendo un corso per imparare a suonare la chitarra perché pare lei trovi sexy gli uomini che suonano la chitarra, e via discorrendo.

Per il resto, dopo questa parte iniziale a mio parere fastidiosa, in quanto sembra sia stata sponsorizzata da Zuckerberg & Co., il film non è che decolli, anzi, si limita a riproporre il super inflazionato clichè tipico di questi film, dove prima si innamorano, e sono tutti felici, poi qualcosa succede e l’amore finisce, finché, non chiamatelo spoiler in quanto è ovvio, alla fine tutti contenti un’altra volta e vissero felici e contenti.

Sono tanti i film che ricalcano questo canovaccio, ma almeno in molti casi fanno ridere, hanno personaggi simpatici e macchiette varie che creano atmosfera, mentre non è purtroppo questo il caso di A Case of You.

Gli attori non mancano, c’è anche Vince Vaughn in una piccola parte, ma il risultato finale non cambia, ed è davvero difficile riuscire a fare un sorriso in tutto il film, mentre di risate neanche l’ombra.

L’attore principale poi, già visto in ruoli non da protagonista qui e lì, dove aveva reso certamente meglio, a mio modesto parere non riesce invece in questo caso a reggere la scena, nonostante una buona sintonia con Evan Rachel Wood, che mi pare sia di gran lunga migliore rispetto a lui.

Forse è anche colpa di una sceneggiatura poco interessante, e ancor di più di dialoghi poco effervescenti, a volte noiosi.

Il mio giudizio è quindi negativo, pollice verso per questa commedia romantica, che di commedia ha poco e nulla, e se volete un film romantico ce ne sono a centinaia migliori di questo.

VOTO: 5

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in CINEMA (Tutti i film recensiti su prossimamenteneicinema), COMMEDIA, Entertainment, ROMANTICO e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...