Recensione THE WOLF OF WALL STREET: Il nuovo film di Scorsese è semplicemente fantastico. CHE FILMONE!!

TheWolfofWallStreet locandina poster

U.S.A.

The Wolf  Of  Wall Street

Anno: 2013

Genere: biografia, commedia, crimine

Regia: Martin Scorsese

Cast: Leonardo DiCaprio, Jonah Hill, Margot Robbie, Matthew McConaughey, Jonah Hill, Jean Dujardin, Jon Favreau,

Nelle sale italiane: 23 gennaio

Trailer ITA

Budget e Box Office

Costato 100 ML di $, il film, che ha debuttato il 25 dicembre negli Usa, ha finora incassato 86,5 ML di $.

Recensione e Trama

Innanzitutto auguri di buon anno in ritardo a tutti e scusate se ultimamente mi son fatto un pò desiderare ma ho avuto un sacco da fare, il 2014 però, almeno su questo piccolo blog, comincia bene.

Ieri ho infatti visto il nuovo film di Scorsese e le aspettative erano molto alte, anzi altissime, essendo il regista italo-americano uno dei miei preferiti da sempre (Afterhours il suo film che ho amato di più in assoluto), ma The Wolf Of Wall Street non solo non le ha deluse ma al contrario mi ha lasciato davvero appagato per quanto è bello.

The Wolf Of Wall Street è pura adrenalina, pare di stare sulle montagne russe, annoverando un cast eccezionale, dei dialoghi davvero impressionanti e riuscitissimi, una storia che oltre a essere ispirata a fatti veri è a dir poco elettrizzante, il tutto supportato ovviamente dalla regia di Scorsese che ci fa brillare gli occhi dalla gioia per quanto è bravo.

Che filmone!

Una delle caratteristiche che differenziano The Wolf Of Wall Street dalla maggior parte degli ultimi film di Scorsese è che è oltretutto semplicemente esilarante in diversi momenti.

La storia, che riprende la biografia di Jordan Belfort (interpretato nel film da Leonardo di Caprio, che probabilmente vincerà anche la tanto ambita statuetta grazie a un’interpretazione memorabile, probabilmente la sua migliore in assoluto), racconta l’ascesa di Belfort da quando ancora ventiquattrenne cominciò a lavorare come broker, e dopo aver rubato l’arte al suo capo, Mark Hanna (Matthew McConaughey, che troviamo in un breve ma bel cameo), e aver perso il lavoro in seguito alla crisi dell’87, decide di ripartire creando lui stesso un’azienda, che si focalizzerà sulle persone più abbienti di tutti gli States, creando guadagni mostruosi (50 ML di $ in un anno per lui…), fino a conquistare gli onori delle cronache su Forbes, che lo ribattezzerà appunto The Wolf Of Wall Street, definendolo un Robin Hood che prende ai ricchi per dare ai poveri (seppur certo quelli che lavoravano con lui rimanevano poveri per poco tempo).

The Wolf Of Wall Street dura 3 ore tonde tonde, e persino io ne ero spaventato prima di cominciarne la visione, ma non temete, in quanto il film non ha un attimo di pausa, e fin dal primissimi minuti vi conquisterà per non lasciarvi più.

Accennavo che mai come in questo film Scorsese ci aveva fatto ridere così tanto.

Ovviamente non si tratta certo di una commedia, ma il film, che punta tutto sull’intrattenimento, con immagini patinate e una regia davvero dinamica, grazie anche alle situazioni che spesso pur essendo reali sfiorano l’inverosimile, ci regala fantastici momenti esilaranti, grazie in primis a Di Caprio che come dicevo è semplicemente eccellente, ma anche all’ottimo Jonah Hill, che dopo tante commedie all’americana, si afferma definitivamente grazie anche a questo film nel quale interpreta davvero in maniera realistica il fido amico e braccio destro di Belfort, Donnie Azoff.

Uscito negli Stati Uniti il giorno di Natale, The Wolf Of Wall Street non è certo una pellicola per famiglie, presentando situazioni scabrose (o per essere precisi vere e proprie orge condite da espliciti e ripetuti nudi che annoverano culi, tette. tope, cocaina e anche altre strane droghe di cui stranamente non ero a conoscenza).

Vi basti pensare che una delle prime scene vede proprio il personaggio di DiCaprio sniffare cocaina sulla patata di una bellissima prostituta.

Il tutto è ovviamente dovuto al fatto che, per sua stessa ammissione, Belfort afferma di essere totalmente dipendente dalla cocaina e dal sesso, che consuma oltre che con la bellissima moglie (di cui parleremo tra poco) con miriadi di prostitute di differenti livelli sia di prezzo che di classe.

Dicevamo della moglie di Belfort, Naomi Lapaglia, interpretata dall’australiana Margot Robbie, che avevo scoperto poco fa in About Time, ma quel volpone di Scorsese ovviamente sa il fatto suo, e forse consigliato da Will Smith che tristemente già la cavalcava anni fa, l’aveva scritturata da un bel pezzo.

Ora le ragazzuole che seguono questo blog penseranno che sono un maschilista, perché posto solo le foto delle attrici e mai degli attori, respingo ovviamente questa tesi con fermezza, e aggiungo che oltre a essere molto bella, Margot Robbie mi è sembrata anche davvero brava (però avete in parte ragione, fosse stata un catamarano difficilmente avrei postato sue foto).

margot-robbie bona come er pane    margot-robbie bella   Margot-Robbie    margot-robbie bellissima

Infine spendiamo due parole sulla colonna sonora, che come spesso accade per i film del maestro italo-americano (ma il discorso si potrebbe allargare in generale a qualsiasi film), ha la sua importanza e il suo impatto sulla riuscita finale della pellicola.

Non mi soffermo sulle tante tracce che compongono la bella colonna sonora, ma mi fa piacere segnalare che, complice uno spezzone che vede i protagonisti in Italia, il regista celebra in qualche modo le sue origini, e ci sorprende addirittura scegliendo come sottofondo per alcune di queste scene girate nel BelPaese, Gloria di Umberto Tozzi.

Che altro posso dirvi?

Moltissimo, ma non voglio annoiarvi oltremodo, sicché mi fermo qui sperando che almeno da parte mia il messaggio arrivi forte e chiaro, andate a vedere assolutamente al cinema questo filmone!!!

VOTO: 9

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in BIOGRAFIA, CINEMA (Tutti i film recensiti su prossimamenteneicinema), COMMEDIA, CONSIGLIATI DA prossimamenteneicinema, CRIMINE, Entertainment e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Recensione THE WOLF OF WALL STREET: Il nuovo film di Scorsese è semplicemente fantastico. CHE FILMONE!!

  1. Pingback: Recensione DALLAS BUYERS CLUB: Un bel film su un tema difficile senza mai essere pesante. McConaughey migliora film dopo film. | prossimamenteneicinema

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...