Recensione AFTERNOON DELIGHT: Altre due ore buttate al vento.

afternoon-delight-poster locandina film

U.S.A.

Afternoon Delight

Anno: 2013

Genere: commedia, dramma

Regia: Jill Soloway

Cast: Juno Temple, Josh Radnor, Jane Lynch, John Kapelos, Kathryn Hahn

Nelle sale italiane: non si sa, of course

Trailer ENG

Budget e Box Office

Il film è stato distribuito certo non in maniera capillare, 39 sale in tutti gli States, e gli incassi di conseguenza sono stati patetici, circa 180 mila $.

Recensione e Trama

Krista Smith, che pare scriva per Vanity Fair lo definisce “An Amazing Movie”, un film fantastico, come potete ben leggere sul poster qui sopra.

Non so cosa sia passato per la testa di questa signora, per la quale i genitori certamente provavano sentimenti di odio, altrimenti le avrebbero dato un altro nome, e questo potrebbe spiegare tante cose, ma non riesce però a spiegare come Afternoon Delight  sia addirittura un film fantastico.

Non voglio essere cinico e cattivo come sempre, ma al contrario, io ho trovato questo film, che pur una ciofeca totale e irrimediabile non è, facendogli un complimento, uno spreco di tempo.

C’è poi da dire che questa pellicola ha vinto il miglior premio per la regia al Sundance Festival, quindi forse è tutto il sistema cinematografico ad essere sbagliato, distorto, falso, o come alcuni non mancano di farmi sapere con dei simpatici commenti, io non ho alcuna cognizione in fatto di film, e posseggo decisamente pessimo gusto nel giudicarli.

Chissà.

Tornando al film, Afternoon Delight racconta di una coppia benestante con un figlio piccolo, imborghesita e ormai annoiata dalla vita, o meglio stanca del proprio rapporto, tanto da non consumare più rapporti sessuali da ormai 6 mesi.

Lei va anche dallo psicologo, tanto i soldi non mancano, ma il vero colpo di scena, sul quale poi si basa tutto il film, accade quando insieme al marito (per la cronaca il buon Josh Radnor di How I Met Your Mother), visitano un club di spogliarelliste, e quest’ultimo regala una lap dance alla moglie, che rimane affascinata dalla ragazzina che balla davanti a lei mezza nuda, e ironia del destino, incontrandola poi per caso giorni dopo mentre sta per essere sfrattata, decide di ospitarla a casa sua sotto false spoglie, nei panni della babysitter del figlio.

Chiaramente questo porterà grande caos tra le amiche borghesi di Rachel (Kathryn Hahn che nel film interpreta quindi la moglie di Jeff, Josh Radnor), che in un primo momento simpatizzeranno per lei, per poi ovviamente schifarla quando verranno a sapere che in realtà è un giovane troione.

In mezzo a tutto questo, che è poi un grande nulla, assume grande importanza la vita sessuale dei due coniugi, che nel bene o nel male saranno influenzati dalla presenza della giovane prostituta (con effetti che non anticipo ma che potete dedurre senza possedere la proverbiale sfera di cristallo).

Il film è tutto qui, e pur annoverando buoni attori, una regista e sceneggiatrice che aveva lavorato per Six Feet Under, i dialoghi non sono mai davvero interessanti e il film non va da nessuna parte.

L’unico momento di vero interesse, è quando, quasi fosse un premio per essere arrivati alla fine del film, ascoltiamo la canzone Impregnable Question dei Dirty Projectors, gruppo che amo e che spacca (sono grandissimi, non lo dico solo io, e che questa recensione serva almeno a farveli conoscere), ma neanche questo è riuscito a farmi risparmiare l’insufficienza.

C’è di peggio in giro, non ci sono dubbi, però la mia conclusione è la seguente: si tratta di altre due ore buttate al vento.

VOTO: 512

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in COMMEDIA, DRAMMA e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...