Recensione ROBOCOP: Certo, anche questo remake se lo sarebbero potuto risparmiare. Il risultato finale non è pessimo, ma che presa a male!

Robocop-film-2014 poster locandina

U.S.A.

Robocop

Anno: 2014

Genere: azione, critica, fantascienza, dramma (lo aggiunto io vista la presa a male)

Regia: José Padilha

Cast: Joel Kinnaman, Gary Oldman, Michael Keaton, Abbie Cornish, Samuel L. Jackson

Nelle sale italiane: 6 febbraio

Trailer ITA

Budget e Box Office

Costato la bella cifra tonda di 100 ML di $, per lo meno non sono andati sotto con gli incassi, avendo il film racimolato fin qui circa 143,5 ML di $.

Recensione e Trama

Inutile fare un paragone con il film del regista olandese Verhoeven, tanto gli originali sono sempre meglio a priori, ma per chi non avesse mai visto Robocop, questa nuova versione pur senza aggiungere nulla di nuovo, potrebbe risultare almeno indolore.

La storia la sapete, un poraccio (visto come si mettono poi le cose), l’agente Murphy, viene quasi trucidato e la Omincorp, azienda che opera in cibernetica e robotica e che dopo aver introdotto droidi vari oltreoceano non vede l’ora di avere l’occasione di farlo anche in territorio Usa, ha finalmente la chance della vita.

Creano così il povero Robocop, e la famiglia dell’agente Murphy si ritrova questo aggeggio di metallo al posto di quello che prima era un padre di famiglia.

Non mi sono certo preso la briga di rivedere il film dell’1987 ma se ricordo bene in quella pellicola, preso malissimo, Murphy si faceva dare per morto, mentre qui il figlioletto si ritrova questo aborto umano (beh di umano è rimasto davvero poco come si evince da una scena del film che ho trovato semplicemente agghiacciante e che vedete sotto) e non è una bella cosa per nessuno.

La multinazionale ovviamente pensa solo al profitto e al successo dell’operazione, tanto che del vero Murhpy rimane poco anche a livello morale, non solo fisico, se non fosse che stranamente quel poco rimasto del suo cervello riesce in qualche modo a respingere gli input della Omincorp che lo vorrebbero solo robot e non più umano, la memoria poco alla volta riaffiora e il nostro povero eroe cercherà quindi vendetta contro chi l’ha ridotto così.

Per il resto nella trama c’è qualche buco, succedono cose che non vengono pienamente spiegate, ma in un film del genere ci può anche stare, qui conta l’azione e gli effetti speciali, e anche in questo remake non ci si annoia, che per un film d’azione vuol dire che per metà si è già raggiunto l’obiettivo di base.

Quello che vorrei invece sottolineare io è che questo film te la fa prendere malissimo, ma che dico malissimo?

Questo film è una vera presa a male.

Ora voi sapete che non sono una persona normale, quindi facile sia colpa mia, ma ricordo che già da piccolo la visione del film di Paul Verhoeven mi aveva già stranito e turbato, se non addirittura sbigottito, cosa che devo dire si è ripetuta con la scena in cui vediamo Robocop a nudo in questa versione del 2014, guardate che schifo:

Gli hanno tolto tutto, è rimasto solo con i polmoni, immagino il cuore seppur non si vede e una mano, il resto è tutto andato, che presa a male clamorosa.

Tutto questo per dire che Robocop potrebbe sembrare un film anche per bambini (meno male che è giustamente vietato ai minori di 13 anni), ma allora meglio 1000 volte un buon film horror tipo Insidious piuttosto che questa barbarità.

Non fate vedere questo film a bimbi, o sarà colpa vostra se poi saranno presi malissimo per tutta la vita!!!

VOTO: 6

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in AZIONE, CINEMA (Tutti i film recensiti su prossimamenteneicinema), CRIMINE, DRAMMA, Entertainment, SCI-FI e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...